Privacy Policy Maschere viso per tutti i tipi di pelle - PurAtelié

Maschere viso...non solo ad Hallowen

Nell’universo delle maschere viso troviamo prodotti molto differenti tra loro. 

In calco, in gel, in polvere, in vello, patch, peel off ognuna può trovare il suo trattamento intensivo. Si tratta di prodotti che, per loro natura, hanno un effetto intensivo con risultati pressoché immediati.

Mi auguro che, almeno una volta nella vita, abbiate provato una maschera viso, non saranno miracolose ma, in 15-20 minuti, ti salvano la serata.

Ti sei mai chiesta quante tipologie di maschere esistono, quali funzioni hanno e come si applicano correttamente? 

Nelle prossime righe troverete risposta a queste domande!

In una buona skincare routine, le maschere, sono da inserire almeno una volta a settimana idealmente dopo uno scrub o peeling che rende la pelle il più ricettiva possibile.

In virtù di un elevata percentuale di principi attivi le maschere permettono di ottenere risultati maggiori rispetto alle normali preparazioni cosmetiche. A questo si unisce una forte componente psicologica che associa le maschere all’antica tradizione cosmetica.

Un rituale che, fin dall’antichità, ha accompagnato le donne nella ricerca della loro massima espressione estetica.

Esistono un’infinità di maschere, possiamo distinguerle in base alla loro funzione specifica e, in base al loro aspetto… Vediamole brevemente

1) In base alla funzione

Idratanti, emolienti, dermopurificanti, calmanti, rivitalizzanti e schiarenti. Le maschere devono essere adatte ai diversi biotipi e scelte a seconda dell’effetto ricercato.

Pelle tendente all’acne? Quello che serve è una maschera ad azione detox e seboregolatrice. Qui invece gli ingredienti attivi che aiutano a normalizzare la cute sono sali di zinco, caolino, amamelide, bardana, betulla, lavanda, mirto, rosmarino, ortica, salvia, achillea, laminaria saccarina, serenoa repens, tè verde, agrimonia, metionina, vitamine del gruppo B, tea tree e altri oli essenziali. 

Una pelle incline all’acne richiede attivi che limitano la produzione di sebo e la proliferazione batterica. Le argille, ad esempio, oltre ad assorbire le impurità, aiuta a rivitalizzare la pelle scambiando con essa gli oligoelementi.

Pelle secca, disidratata? Una maschera idratante e nutriente è quello che fa per te. Aiutano a mantenere il film idrolipidico in ottime condizioni, pertanto possono essere usate sia in ottica preventiva che come rimedio alla disidratazione cutanea. 

Gli ingredienti chiave, ideali per questa funzione, si dividono in umettanti come :Aloe vera, NFM, Acido Ialuronico,Urea, Pantenolo ed, Emolienti come: Miele, Burro di karitè, Olio d’oliva, Olio di avocado, Olio di jojoba. 

In realtà, queste maschere, sono adatte a tutti i tipi di pelle, infatti, ripristinare il corretto grado di idratazione è un obiettivo anche per pelli normali, stressate da sole, smog, vento, freddo, prodotti aggressivi, cattiva alimentazione o grasse che, seppur oleose, non sono immuni alla disidratazione.

Pelle spenta, affaticata? Ricerca una maschera rivitalizzante a base di derivati biologici, vitamine ed estratti vegetali. Aiuta la sintesi di collagene e combatte le reazioni dei radicali liberi, ripristinando la naturale luminosità della pelle. 

Gli ingredienti più indicati? Attivi antiossidanti come: Vitamine (E, C, A, B1, B5), acido lipoico, derivati ed estratti vegetali (flavonoidi, resveratrolo dell’uva rossa, carotenoidi, verbasco, soia, cellule staminali vegetali) o di origine marina (alghe brune). Sostanze vasoattive, stimolanti del microcircolo cutaneo, per ridurre il ristagno di liquidi e favorire l’apporto delle sostanze funzionali, ad esempio, rusco, centella asiatica, ippocastano, edera, fucus, caffeina, tè verde, ginkgo, mirtillo.

Queste maschere sono le più indicate per rimediare ad un appuntamento dell’ultimo minuto che richiede di far sparire, in pochi minuti, la stanchezza di una giornata.

Vuoi scegliere la maschera perfetta per la tua pelle? Fissa la tua prima consulenza. Clicca il link qui sotto.

Il segreto di una skincare perfetta? Stimolazione! 

Alterna le maschere a seconda delle esigenze della tua pelle, cambiate principi attivi e formulazione. Non dico di utilizzarne 20 differenti ma, individuane 2/3 e varia in base allo stato in cui si trova la tua pelle e alla stagione. In estate, per esempio, le maschere idratanti e nutrienti solo la soluzione ideale per combattere contro la disidratazione cutanea tipica del periodo.

2) In base all'aspetto

Maschera in TNT o Biocellulosa

Negli ultimi anni c’è stato un vero boom di maschere in tessuto/non tessuto.

Imbevute di siero ad alta concentrazione di attivi, sono facili e pratiche da applicare grazie alla forma già adattata alle misure viso che permette di godersi il trattamento in totale relax. Potete tenerle in posa fino a quando il tessuto sarà asciutto. 

La differenza tra TNT e Biocellulosa?

Il TNT è un materiale plastico di origine sintetica, la Biocellulosa, invece, una fibra naturale, altamente biocompatibile, derivante da batteri fermentanti. La tecnologia di funzionamento è la stessa ma, la sensazione a contatto con la pelle e i risultati sono differenti. La Biocellulosa si adatta meglio alle forme del viso, ha una migliore efficienza nel trasferimento degli attivi e, ti puoi muovere mentre la usi.  

Maschere patch

Ideali per il contorno occhi e labbra, solitamente dall’effetto antiaging o specifiche contro gli inestetismi tipici della zona perioculare (gonfiori, occhiaie, segni di stanchezza). Ne parleremo in un articolo dedicato, per ora ti basta sapere che, il loro effetto, è superintensivo ma, per lo più a breve termine.

Maschere peel-off

Si tratta di composti che una volta applicati sulla pelle si asciugano in breve tempo per poi essere rimossi con strappi delicati. In genere vengono sfruttate contro i punti neri e altre impurità della pelle, ma ne esistono di molte varianti per ogni inestetismo (illuminanti, energizzanti, ecc). Solitamente si può procedere alla rimozione solo quando l’intera maschera è completamente asciutta con la famosa tecnica del “peel off”, ovvero sollevando con un unico gesto il prodotto solidificato.

Maschere in crema o gel

Sono considerate le più efficaci grazie alla consistenza cremosa particolarmente ricca. Possono essere massaggiate con il vantaggio di tonificare meccanicamente la pelle. A seconda delle sostanze funzionali possono soddisfare le più diverse esigenze anche se le più richieste sono astringenti e tonificanti.

Nella versione gel sono indicate per pelli più sensibili e delicate, grazie all’effetto rinfrescante dovuto a fitoestratti e complesso vegetali in esse contenuti.

Vendute anche in pratici formati monodose da 10-20 ml si possono tenere in borsa o nel beauty case da viaggio.

Calchi e alginati

Sono dei veri e propri trattamenti di bellezza. Svolti nei centri estetici racchiudono la massima efficacia cosmetica in tema di maschere. L’operatore, e a seconda della necessità della pelle della cliente, sceglierà la base attiva più adatta. 

Di solito, sono svolti al termine di trattamenti con apparecchiature come, radiofrequenza, elettroporatore, needling che, per loro natura, tendono a stressare la pelle. Inoltre, favoriscono l’iperemia, ovvero lo sviluppo di calore tra la maschera e il viso che crea vasodilatazione e quindi la stimolazione del microcircolo, fondamentale per preservare la salute della pelle.

Eccoci alla fine di questo viaggio nel mondo delle maschere….e ora? 

Inizia a prenderti cura in maniera mirata e precisa del tuo viso! Fissa la tua prima consulenza viso e, prenota la tua Skinrevision, la nostra pulizia avanzata del viso.

Per maggiori informazioni contatta il nostro servizio di Assistenza Clienti.

Consulenza Viso

Online o In Studio
  • Disponibile Online o In studio
  • Un confronto chiaro e pratico sulla tua Beauty Routine
  • Piano personalizzato di trattamenti viso
  • Focus sulle cause scatenanti e aggravanti degli inestetismi

bassano del grappa via contrà san giorgio 11 | info@puratelie.it | 0424503161

puratelié è un marchio registrato tutti i diritti riservati

p.iva 03843760244